Bitcoin fa un picchiata; si rade circa 2.000 dollari

Beh, sembra che le cose abbiano preso una brutta piega. Il Bitcoin Future la più grande moneta criptovariabile del mondo per limite di mercato, è crollato di circa 2.000 dollari, passando da circa 19.000 dollari prima del Ringraziamento a 17.000 dollari.

Il Bitcoin perde un bel po‘ di slancio

Perché, all’improvviso? La moneta stava facendo credere a molti commercianti che le cose erano ben avviate per ripetersi come nel 2017. Anche se ci resta ancora un mese nel 2020 e la valuta potrebbe facilmente tornare indietro in quel periodo, questo non è un grande segnale.

Il Bitcoin non è l’unico asset che è caduto in acque negative. Anche diversi asset digitali di punta, tra cui il bitcoin cash, l’Ethereum, il Litecoin e l’Chainlink, si sono in qualche modo ritirati nelle ultime 48 ore. Nel complesso, sono andati persi ben 50 miliardi di dollari dall’arena della crittovaluta.

Sui Chung – amministratore delegato di CF Benchmarks – ha spiegato in una recente intervista:

Nei giorni scorsi, il mercato era in uno stato d’animo un po‘ febbrile, mentre aspettava nervosamente di vedere se bitcoin avrebbe superato la barriera dei 20.000 dollari.

Incolpa il recente calo dei prezzi di bitcoin per la notizia che la popolare piattaforma di trading di cripto-valuta OKEx ha iniziato a permettere di nuovo i prelievi dopo essersi chiusa a chiave a seguito di un’indagine delle forze dell’ordine di Hong Kong. Dice che molte persone si stanno rendendo conto dei profitti ottenuti da bitcoin negli ultimi giorni e non vogliono correre rischi. Così, stanno vendendo le loro monete per USD e altre forme di fiat.

Continua a dire

La maggior parte del bitcoin congelato aveva scambiato circa il 70%, quindi c’erano molti profitti non realizzati. Una volta che queste monete erano libere di muoversi, è probabile che molti scambi le abbiano vendute per dollari e monete stabili per realizzare quei guadagni, aggiungendo maggiore slancio alla vendita.

Nonostante la recente battuta d’arresto, molti analisti ed esperti del settore ritengono che questo sia solo temporaneo, e che il bitcoin potrebbe potenzialmente riprendere il suo comportamento rialzista prima della fine dell’anno. Vijay Ayyar – uno dei responsabili del cambio di criptovalute di Luno – citato in una recente dichiarazione:

Il contesto macroeconomico globale ha reso bitcoin sempre più importante come potenziale copertura contro il sistema bancario e finanziario tradizionale. La narrazione del bitcoin come alternativa sicura alle finanze tradizionali si sta affermando senza dubbio. L’oro sta cominciando a diventare meno rilevante, soprattutto per la popolazione e gli investitori più giovani e questo passaggio dall’oro al bitcoin è appena iniziato.

Questo è solo temporaneo?

Il capo degli investimenti della Black Rock, Rick Rieder, è arrivato al punto di affermare che il bitcoin potrebbe un giorno sostituire l’oro. Egli ha menzionato:

Penso che [il bitcoin sia] un meccanismo durevole che potrebbe prendere il posto dell’oro in larga misura? Sì, lo penso, perché è molto più funzionale che far girare un lingotto d’oro.

This entry was posted in commercianti, Hardware. Bookmark the permalink.

Comments are closed.